Smart Home

Guida alla casa intelligente per principianti: rendi la tua casa più comoda in cui vivere senza spendere molto tempo o denaro

Un modo per costruire una casa intelligente è acquistare molti componenti (sensori, lampadine intelligenti, telecamere di sicurezza, altoparlanti e quant’altro) e collegarli tutti a un hub che li aiuti a comunicare tra loro e con te, tramite il tuo smartphone. Ma siamo reali: ciò può comportare la spesa di molti soldi e un investimento molto tempo. E per alcune persone, è semplicemente eccessivo. Se i tuoi desideri e le tue esigenze sono più semplici, solo pochi prodotti relativamente economici forniranno la maggior parte delle comodità che una casa intelligente di fascia alta può offrire e con un budget molto più modesto.

E se ti assicuri che questi prodotti per la casa intelligente siano compatibili tra loro, costruirai una solida base che puoi espandere nel tempo. La chiave sa quali prodotti per la casa intelligente non dipendono da un hub per la casa intelligente per funzionare. Sebbene gli hub offrano vantaggi, il più importante dei quali è disporre di un’unica interfaccia utente per controllare tutto, non sono sempre essenziali. Una cosa che devi avere, tuttavia, è un buon router wireless, idealmente uno che possa raggiungere tutti gli angoli della tua casa.

Ecco alcuni modi comuni per creare un sistema di casa intelligente senza hub.

Illuminazione intelligente

Per la maggior parte delle persone interessate a vivere in una casa intelligente, l’illuminazione è il punto di ingresso. Molti sistemi di illuminazione intelligenti funzionano perfettamente senza un hub centrale e sono ancora in grado di interagire con altri elementi della casa intelligente. Le lampadine LIFX e TP-Link, ad esempio, comunicano tramite Wi-Fi, mentre altre comunicano tramite la radio Bluetooth del tuo smartphone.

Philips è leader nel mercato dell’illuminazione intelligente con la sua serie di lampadine e apparecchi di illuminazione Hue. Sebbene non richiedano un hub di casa intelligente per funzionare, dipendono da un bridge da ZigBee a Wi-Fi incluso in ciascuno dei loro kit di avvio.

Tuttavia, altre lampadine intelligenti, tra cui Philips Hue, Cree e Sengled Element, si basano su radio ZigBee e quindi devono avere un bridge ZigBee-to-Wi-Fi connesso al router. Puoi controllare una qualsiasi di queste lampadine intelligenti con un’app sul tuo smartphone o tablet, che puoi anche utilizzare per programmare scene e programmi di illuminazione.

Philips Hue White e Color Ambiance (2a generazione)

Se la maggior parte dell’illuminazione della tua casa è nel soffitto e controllata da un interruttore sul muro, potresti essere meglio servito sostituendo quegli interruttori stupidi con interruttori intelligenti e dimmer, invece. Questo perché una lampadina intelligente diventa stupida nell’istante in cui spegni l’interruttore che la controlla. Leviton, TP-Link, Lutron, Ecobee e altri produttori realizzano interruttori della luce intelligenti che funzionano sulla tua rete Wi-Fi e non richiedono un hub centrale. Dai un’occhiata al sistema di Noon Home per un sistema di controllo dell’illuminazione super sofisticato, ma relativamente costoso.

Se utilizzi le lampade per la maggior parte della tua illuminazione, una presa intelligente come Wemo Mini ti consentirà di accendere e spegnere la lampada e di attenuare la sua stupida lampadina con un’app per smartphone.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Solve : *
17 − 13 =